bazar degli strambi

 

TEATRO PILEO
Prata di Pordenone

RASSEGNA TEATRALE AMATORIALE
BUONA LA PRIMA 2017

IL TEATRO DI TUTTI, IL TEATRO PER TUTTI

12 febbraio, 4, 11 e 25 marzo


PROGRAMMA

Domenica 12 febbraio, ore 16.00
IL BAZAR DEGLI STRAMBI
di Prata di Pordenone
presenta

LA CAPRA GRAMIGNA
Favola tradizionale russa
Traduzione e messa in scena: Daria Korsunovskaia Supervisione alla regia: Ferruccio Merisi

La Capra Gramigna è una favola, o più esattamente una storia, della tradizione russa per i bambini. Tutti i bambini la sanno, tutti i nonni la raccontano. Una Capretta irrompe in una famiglia, e si fa spazio a danno di tutti, come la Gramigna in un giardino. In russo l’erba invadente ed “egoista” si chiama Dereza. Dunque: la Capra Dereza. Ma il successo della storia si basa sul fatto che non si tratta di un personaggio negativo. Tutt’altro, la capra è simpaticissima e ci identifichiamo con lei e con il suo modo di essere prepotente, perché rappresenta una fase della vita in cui, da bambini, siamo tutti così; e, forse, crescere vuol dire superare questa fase grazie all’amore e all’affetto. Certo, anche con qualche salutare “castigo”. Insomma, questa è una storia in cui al “cattivo” non si può non voler bene, e i piccoli spettatori, dopo averlo condannato, volentieri lo perdonano, imitando in questo gli altri altrettanto simpatici protagonisti della storia. La messa in scena ha cercato di mettere in evidenza questo gioco di simpatie e questa possibilità, per i bambini spettatori, di essere “in scena” come testimoni, fin dall’inizio. Gli attori hanno bene intuito le forze in gioco, e grazie a loro il divertimento è assicurato per tutti, grandi e piccini.


Sabato 4 marzo, ore 21.00

IL BAZAR DEGLI STRAMBI
di Prata di Pordenone
presenta

IL CLUB DELLE MELE VERDI
Commedia brillante
Regia: Simona Piselli
Post produzione: Ferruccio Merisi e Lucia Zaghet

In una grande città del nostri giorni, un gruppo di amiche si trovano una sera a settimana per giocare a Trivial Pursuit. Il gioco è solo una scusa per riuscire a stare insieme a casa di Anita, per spettegolare tra amiche di gossip, di sogni, speranze e perché no, di uomini. Sei personalità differenti e singolarmente insopportabili, ma che una volta insieme si mescolano nel giusto equilibrio di un’amicizia sincera. La vicenda si anima quando, in seguito al divorzio della depressa e maniaca Fiorella, Anita (irascibile e disordinata), a sua volta divorziata da un uomo che dipende ancora da lei economicamente, decide di accoglierla in casa sua. Da questo evento nasceranno guai, tensioni che raggiungeranno punte di ilarità, divertimento e ironia, che andrà a minare anche l’armonia dell’intero gruppo. La storia si anima ancora di più con l’introduzione di due personalità bizzarre maschili sopra le righe, che contribuiranno ad un finale sorprendente.


Sabato 11 marzo, ore 21.00

IL TEATROZZO
di Pasiano di Pordenone
presenta

DA GIOVEDI’ A GIOVEDI’
Commedia in due atti di Aldo De Benedetti
Regia: Carla Manzon

Vi si narra la storia di una coppia borghese apparentemente appagata della loro vita coniugale, ma che nasconde in sé il germe della gelosia e dell’insoddisfazione. Paolo, avvocato di successo non riesce a comprendere le fantasie sentimentali della giovane moglie Adriana, la quale, con afflato tipicamente romantico – borghese, sogna un amore più soddisfacente e appagante. Sua madre Letizia, impicciona e piuttosto libera di ideali, si accorge dell’infelicità della figlia e lo fa notare al genero Paolo, il quale, insospettito da alcuni strani comportamenti di Adriana, decide d’incaricare un’agenzia d’investigazioni privata per farla sorvegliare per tutta una settimana, approfittando di una sua assenza per cause di lavoro. Tornato a casa che cosa scoprirà l’avvocato? Adriana l’avrà tradito oppure no? Riuscirà la coppia a ritrovare l’armonia coniugale? Sembra una commedia piuttosto innocua e brillante, e in effetti si sorride parecchio, ma nel profondo nasconde la crisi dei valori borghesi, l’ipocrisia del matrimonio e la difficile comunicazione dei sentimenti tra uomo e donna. Alla fine Adriana ce la farà a seguire l’esempio della sua celebre antenata, quella Nora dell’Ibseniano “Casa di bambola”, ad abbandonare le regole borghesi e a “crescere” come donna lasciando tutto alle sue spalle? Al pubblico il piacere di scoprirlo.


Sabato 25 marzo, ore 21.00

LA BARCACCIA
di Trieste
presenta

MI COME AL SOLITO STARO’ ALLA CASSA
Commedia in due atti di Edda Vidiz
Regia: Giorgio Fortuna

A la mezzanotte del 20 setembre 1958 xe ‘ndata in vigor la famosa Legge Merlin:
el giorno drio, de matina, la storia se verzi in saloto de quela che, ormai, xè la “casa” verta Africa Orientale. Ma un ultimo ritardatario se presenta sula porta e… Cossa imaginè che podessi voler?
Noi no ve disemo niente! Venì in teatro e savarè come va a finir sta storia!
Divertimento asicurà…


INFO: Osvaldo Nardin 346 3642650 osvaldonardin46@gmail.com
Ingresso: La Capra Gramigna 3 €
Gli altri spettacoli 5 €


PREVENDITE:
La Tabaccheria
v. C. Battisti, 14
PRATA DI PN
Tel. 0434 620816

Tabaccheria San Simone
v. S. Simone, 20
PRATA DI SOPRA
tel. 0434 611221