Le nostre eccellenze

LAURA BORTOLOTTO
Violino

laura_bortolotto_violino

Laura Bortolotto

Nata il 14 maggio 1995, Laura Bortolotto si è diplomata in violino a 14 anni come privatista al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale di merito.

Studia fin dall’età di quattro anni con il maestro Domenico Mason e si perfeziona con Pavel Vernikov presso la scuola di Fiesole; inoltre frequenta l’Accademia d’archi Arrigoni di San Vito al Tagliamento.

Ha partecipato anche a corsi e masterclass in Italia (Portogruaro, Lucca, Bogliasco, Cividale), Austria e Israele, seguendo le lezioni dei maestri Fucks, Semchuk, Accardo, Rachlin, Volochine, Martin,Mazor, Pogorelova, Makarova, Montanari e altri.

Ha ottenuto numerosi primi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali tra cui: Concorso internazionale dell’Adriatico ad Ancona, Concorso “B.Padovano” a Senigallia, Prima Competizione Mondiale di Violino a Brentonico (TN); Concorso internazionale “Spincich” di Trieste, Rassegna Nazionale d’Archi di Vittorio Veneto, “Il Piccolo Violino Magico” a Portogruaro (VE), Concorso internazionale “Città di Pieve di Soligo”, Concorso internazionale Postacchini di Fermo, Concorso Europeo Marcosig di Gorizia.
Nel 2010 è risultata una dei tre vincitori della XIV Rassegna Musicale Migliori Diplomati d’Italia che si è tenuta a Castrocaro Terme, selezione che le ha permesso di partecipare all’incisione di un CD pubblicato dalla rivista Suonare News.

Nello stesso anno, a soli 15 anni, ha vinto il 29° Concorso Nazionale Biennale di Violino di Vittorio Veneto, il più importante concorso nazionale italiano di violino, risultando la più giovane vincitrice del concorso dalla sua fondazione (1962).

Ha suonato come solista con numerose orchestre tra cui:
Deutsche Kammerorchester Berlin, Orchestra Nazionale dell’Ucraina, Orchestra di Padova e del Veneto, Nuova Orchestra Busoni di Trieste, Orchestra Solisti in Villa dell’Associazione Culturale Altoliventina XX Secolo di Prata di Pordenone, Orchestra dell’Accademia Musicale Naonis di Pordenone, Orchestra dell’Adriatico, Orchestra dell’Accademia d’archi Arrigoni di San Vito al Tagliamento, Orchestra Giovanile della Valle d’Aosta, orchestra San Marco di Pordenone.

Ha tenuto concerti con diversi pianisti, tra cui Massimo Somenzi e Leonora Armellini, con il violinista Daniele Pascoletti e con l’oboista Luca Vignali. Ha tenuto concerti nell’ambito del festival “Assisi nel mondo”, festival “Fantasie 2008” e “Il Doppio” 2010 di Portogruaro (VE), “Cuprafestival 2009”, “Altolivenza Festival”, agli Incontri di Musica da Camera di Cividale del Friuli, alla Stagione Sinfonica della Valle d’Aosta, al Festival Pianistico di Spoleto, in diverse località delle Marche e nelle città di Cosenza, Padova, Venezia, Duino, Trieste, Pordenone, Milano, Aosta, Gressoney, Sirmione, Firenze, Vicenza, Sulmona, Salisburgo, Berlino e Kiev.

Nel 2011, nell’ ambito della 74° edizione del Festival del Maggio Musicale Fiorentino, è stata invitata presso il teatro Comunale di Firenze, ad eseguire il concerto n.4 di W.A.Mozart. Si è esibita in sale prestigiose come quelle del Mozarteum di Salisburgo, del teatro Filarmonico di Kiev e nelle Sale Apollinee del Teatro la Fenice di Venezia.
Nel 2010 ha ricevuto dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano l’Attestato di Onore di Alfiere della Repubblica “per le sue raffinate qualità di giovane violinista”. Suona un violino Giovanni Battista Ceruti del 1815, messo a disposizio
ne dalla Fondazione Pro Canale.

scarica curriculum nel formato pdf
scarica rassegna stampa nel formato pdf


PIVETTA ELIA
Organo

pivetta_elia_organo

Pivetta Elia

Inizia gli studi musicali di Pianoforte e Organo con il M.Walter Spadotto. Frequenta attualmente il corso medio di Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine, nella classe del prof. Beppino Delle Vedove, ed è organista principale nella Chiesa Parrocchiale di Prata di Pordenone.
Membro dell’Associazione per la Musica Sacra “Vincenzo Colombo” ha partecipato al progetto “TeDeum” per Radio Voce nel Deserto curando l’analisi di opere di Handel, Scarlatti, Jommelli.

E’ altresì membro dell’ Associazione Culturale “Altoliventina XX secolo” con la quale collabora. Nel 2008 consegue la maturità scientifica. È iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Udine. Studia altresì Clavicembalo con il M. Ilario Gregoletto. Si dedica in particolare all’ approfondimento e allo studio con criteri filologici della musica per tastiera dal ‘500 al tardo ‘700 anche con l’ausilio dei trattati dell’epoca e su strumenti originali. Ha seguito vari corsi di perfezionamento con musicisti di chiara fama quali Stefano Innocenti, Massimo Nosetti, Pierdamiano Peretti, Manuel Tomadin.

scarica curriculum nel formato pdf